Estrattore termico per fitoinalazione

Con la fitoinalazione, gli ingredienti vegetali vengono inalati con l'aiuto di un estrattore termico. Questo può essere fatto per l'autotrattamento medico o per gustare erbe o sostanze aromatiche. La fito-inalazione non produce fumo, i vapori contengono solo i principi attivi concentrati della pianta.

Come funziona?

Il materiale vegetale (fito) viene riscaldato con un estrattore termico , i principi attivi evaporano e vengono inalati (inalazione). A differenza dei metodi di somministrazione convenzionali come il fumo, la fitoinalazione non produce fumo, quindi i vapori non contengono sostanze nocive, solo principi attivi. Questi vengono assorbiti rapidamente ed efficacemente dai polmoni ed entrano immediatamente nel flusso sanguigno. L'effetto si avverte dopo pochi secondi, facilitando il dosaggio. A differenza del fumo, la fitoinalazione richiede solo un terzo della quantità di piante. La fitoinalazione fa bene ai polmoni e alle vie respiratorie. L'inalazione dei principi attivi è estremamente piacevole, poiché l'aria fresca viene aggiunta ai vapori dei principi attivi caldi. La temperatura del vapore inalato è quindi approssimativamente la temperatura corporea. Poiché il vapore inalato con un vaporizzatore non contiene sostanze nocive, anche il gusto è puro e autentico.

Cosa può essere estratto ?

Tutte le sostanze naturali che bollono senza decomposizione possono essere estratto . Questo vale per tutte le piante conosciute. A seconda della pianta, vengono utilizzate parti diverse estrazione , dal fiore alla radice. Le miscele di piante sono adatte anche per l'inalazione. Per informazioni sugli effetti e sull'utilizzo delle piante officinali si consiglia di consultare uno specialista o la letteratura specialistica.

Cos'altro c'è da considerare?

Il materiale vegetale deve essere essiccato e tagliato finemente, questo è il modo più veloce per riscaldare i principi attivi. Il punto di ebollizione dei principi attivi vegetali è compreso tra ca. 110 ° C e 230 ° C. Vapman è costruito appositamente per mantenere facilmente la temperatura ottimale. Con la fitoinalazione si consiglia di riscaldare lentamente il materiale e di fare attenzione a non surriscaldare il materiale da inalare. Durante l'inalazione, puoi sentire rapidamente se gli ingredienti attivi vengono rilasciati o se il materiale da inalare è stato esaurito. Quindi controllare il materiale inalato: potrebbe diventare un po 'marrone, ma non dovrebbe essere nero e bruciato. Simile alla tostatura delle noci.